•  
  •  

In Svizzera la competenza per i gatti randagi e per i gatti fuggiti spetta agli organi comunali. Nel quadro di misure volte a garantire l'ordine pubblico, provvedono affinché i gatti fuggiti vengano ricondotti al loro detentore. Se il detentore non viene rintracciato entro un termine ragionevole, su ordine del comune vengono sistemati in un posto adeguato.
la legge cantonale sulla veterinaria, i gatti senza padrone e i gatti fuggiti possono essere soppressi se non è possibile trovare loro sistemazione alcuna. La loro soppressione è tuttavia controversa dal profilo etico e non trova l'appoggio della popolazione.
I gatti senza padrone inselvatichiti di solito non sono sterilizzati e contribuiscono all'aumento incontrollato della specie. Poiché un gatto raggiunge la maturità sessuale già tra i quattro e i sei mesi e può allevare due cucciolate all'anno, la popolazione cresce a grande velocità. Nutrendo, per piacere o per compassione, i gatti senza padrone inselvatichiti, la gente ne favorisce l'ulteriore riproduzione. Anche i gatti domestici e di fattoria non sterilizzati contribuiscono alla riproduzione di queste popolazioni feline.

Soluzione duratura: Sterilizzazione.
Stando alle indicazioni della Protezione svizzera degli animali, la cattura, la sterilizzazione e la rimessa in libertà nello stesso luogo di gatti inselvatichiti costituiscono un metodo efficace riconosciuto in tutto il mondo. In questo modo i gatti continuano a occupare il loro habitat, impedendo così l'arrivo di nuovi gatti, magari non castrati.